Per abituarci a valutare l’età dei cervi in base non solo allo sviluppo e struttura dei palchi, ma anche in funzione della struttura corporea, inseriamo alcune immagini nelle quali abbiamo “tagliato la testa” (ovviamente solo virtualmente) ad alcuni maschi di cervo. 
Guardate l'immagine, fate le vostre valutazioni poi cliccate sull'emoticon a fianco per leggere la soluzione.
 
Iniziamo con alcuni maschi in mantello estivo (per abituarci a valutare la corporatura) poi ne vedremo alcuni con mantello invernale. 
...ovviamente non si pretende l’età precisa (sarebbe difficile anche per un super esperto) ma (soprattutto nella fase iniziale) semplicemente se, secondo voi, è un maschio riproduttore ....oppure no, ed in base a quali caratteristiche viene fatta la valutazione ..... ok!?!
 
 
 
 
 
 
 
 
Potete tranquillamente cercare di definire l’età degli animali su cui ci “alleniamo”  
….. definirla con la precisione dell’anno è però relativamente facile solo nei primi tre anni, dal terzo-quarto anno in poi è più logico utilizzare delle “categorie” (tipo subadulto giovane, subadulto maturo, adulto, ecc.) oppure dei range di età (tipo 3-4 anni, 5-7 anni, ecc.). Il raggiungimento di una determinata fitness individuale è infatti influenzata anche da altri fattori oltre che dall’età (alimentazione, patrimonio genetico, ecc) ed è quindi praticamente impossibile stabilire in quale anno preciso un determinato animale presenta una determinata struttura! Nel caso dei maschi di cervo bisogna ricordare che a due anni sono fusoni, a tre anni iniziano la prima “ramificazione” ..... e dal quarto anno in poi le differenze individuali cominciano a “pesare” molto e a diventare evidenti.